Commissione paritetica
Ai sensi del D. Lgs. 19/2012:
1. Le commissioni paritetiche docenti - studenti, previste dall'articolo 2, comma 2, lettera g), della legge 30 dicembre 2010, n. 240, redigono una relazione annuale che contiene proposte al nucleo di valutazione interna nella direzione del miglioramento della qualita' e dell'efficacia delle strutture didattiche, anche in relazione ai risultati ottenuti nell'apprendimento, in rapporto alle prospettive occupazionali e di sviluppo personale e professionale, nonche' alle esigenze del sistema economico e produttivo.
2. L'elaborazione delle proposte avviene previo monitoraggio degli indicatori di competenza di cui all'articolo 12, comma 4, e anche sulla base di questionari o interviste agli studenti, preceduti da un'ampia attivita' divulgativa delle politiche qualitative dell'ateneo, in modo da rendere gli studenti informati e consapevoli del sistema di qualita' adottato dall'ateneo.
3. La relazione delle commissioni paritetiche docenti - studenti viene trasmessa ai nuclei di valutazione interna e al senato accademico entro il 31 dicembre di ogni anno.

Ai sensi del Regolamento didattico d'Ateneo:
1. Presso i dipartimenti e le strutture di raccordo, se condo le modalità individuate dallo Statuto, sono istituite le Commissioni paritetiche studenti-docenti, denominate anche Commissioni paritetiche.
2. Alla Commissione paritetica studenti-docenti spett a: a) svolgere attività di monitoraggio dell'offerta formativa e della qualità; b) effettuare valutazioni, verifiche e rilevazioni statistiche delle attività didattiche e di servizio de i docenti a favore degli studenti e individuare gli indicatori per l’analisi dei risultati; c) proporre al Consiglio del dipartimento, o della struttura di raccordo, iniziative atte a migliorare l’organizzazione della didattica; d) formulare pareri al Consiglio del dipartimento, o della struttura di raccordo, in merito all'attivazione e alla soppressione di corsi di studi o, e ai loro ordinamenti e ai regolamenti didattici; e) valutare la congruenza dei crediti assegnati alle varie attività formative sia con gli specifici obiettivi formativi programmati, sia con i relativi programmi adottati; f) formulare pareri sulle relazioni relative all’andamento delle attività didattiche. g) esercitare ogni altra funzione prevista dalla normativa vigente.
3. Le Commissioni paritetiche sono inserite nel sistema di assicurazione della qualità dell’Ateneo. In particolare, si esprimono in merito alla valutazione e formulazione di proposte di miglioramento che confluiscono in una relazione da allegare alla scheda unica annuale dei corsi di studio.
4. Le Commissioni paritetiche dei dipartimenti ‘di riferimento’ e associati collaborano a vicenda per le funzioni relative ai corsi di studio interdipartimentali.

RELAZIONE ANNUALE 31/12/2013
RELAZIONE ANNUALE 31/12/2014
RELAZIONE ANNUALE 31/12/2015
RELAZIONE ANNUALE 31/12/2016