Giovedì, 31 Maggio 2018
Notizia

L'Università di Sassari è competence center nel programma MISE Industry 4.0

Orientamento, formazione, finanziamenti e agevolazioni, incubatori e acceleratori e ancora robotica e tecnologie digitali al servizio dell'industria.

Con queste parole chiave si descrive il progetto 4.0 di "Artes" che vede l’Università di Sassari come unica in realtà in Sardegna.

Nel suo ultimo giorno da ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, ha pubblicato la graduatoria degli otto "centri di competenza" ammessi alla fase negoziale con ministero, in vista dell'accesso a oltre 70 milioni di finanziamenti pubblici. E tra questi c'è anche quello che, con coordinatrice la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, vede impegnata in prima fila l'università di Sassari.
La "cordata" conta 13 tra università e centri di ricerca e 146 imprese, selezionate tramite un avviso pubblico, tra cui le due "sarde" Abinsula e Fiumesanto, e unisce enti, istituzioni, associazioni di categoria, fondi di investimento, per realizzare progetti di ricerca applicata, di trasferimento tecnologico e di formazione su tecnologie avanzate, nel quadro degli interventi connessi al piano nazionale Industria 4.0.

Per saperne di più

Leggi l’articolo completo de La Nuova Sardegna