SCIENZE ECONOMICHE disattivato nell'a.a. 2015/2016

SCIENZE ECONOMICHE disattivato nell'a.a. 2015/2016

Il Corso di laurea magistrale in Scienze economiche (Economics) appartiene alla Classe LM-56 - Classe delle lauree magistrali in Scienze dell'economia.

Obiettivi formativi: la laurea magistrale in Scienze economiche intende fornire una preparazione di livello avanzato ai laureati del triennio interessati a posizioni dall’elevato contenuto professionale nell’ambito di imprese, banche, autorità di supervisione e vigilanza, centri di ricerca, associazioni di categoria, agenzie di sviluppo, enti territoriali etc., oppure che intendono approfondire ulteriormente la conoscenza delle materie economiche attraverso Master di secondo livello e/o programmi di dottorato.
Le competenze acquisite potranno permettere l’inserimento in attività di analisi e di previsione, di valutazione degli investimenti reali e finanziari, di progettazione e attuazione di politiche pubbliche, di supervisione e regolazione dei mercati, di supporto alle decisioni strategiche e di misurazione della performance all’interno di un ampio spettro di unità decisionali.
Il bagaglio formativo caratterizzante riguarda la conoscenza dei fenomeni economici, dei mercati, delle istituzioni e del quadro regolamentare del sistema economico nazionale e internazionale, la capacità di mettere in rapporto il livello microeconomico e macroeconomico, di analizzare le situazioni caratterizzate da incertezza ed informazione imperfetta, di sviluppare indagini rigorose di tipo statistico ed econometrico a sostegno delle decisioni.
La laurea magistrale in Scienze economiche prevede la possibilità, combinando opportunamente le attività didattiche del secondo anno e la tesi di laurea, di differenziare significativamente il profilo professionale dello studente a partire da un primo anno comune garanzia di omogeneità e coerenza culturale dei laureati della classe. In particolare sarà possibile acquisire le competenze fondamentali per agire in posizione di responsabilità sia nelle organizzazioni che operano sul versante della domanda e dell’offerta di servizi finanziari (banche, imprese, assicurazioni, imprese di investimento, società emittenti etc.) sia presso gli altri organismi che caratterizzano i moderni sistemi finanziari (autorità di vigilanza e controllo, credit bureau, consorzi fidi, società di rating, osservatori congiunturali, centrali di rischi etc.). Allo stesso modo, il percorso formativo proposto permetterà di integrare le conoscenze analitico-quantitative con affondi riguardanti l’analisi costi-benefici, la demografia, la finanza strutturata, le analisi e le politiche territoriali, per un inserimento lavorativo nelle organizzazioni pubbliche e private che a vario titolo concorrono all’attuazione di programmi generali di sviluppo economico, sociale ed ambientale.

Sbocchi occupazionali: il Corso di laurea guarda al nuovo mestiere di economista definito implicitamente dai processi di globalizzazione e dal quadro politico-economico internazionale (politica monetaria sovranazionale, coordinamento macroeconomico, accordi sul capitale delle banche, armonizzazione dei mercati dei capitali, regole di protezione dei risparmiatori e degli azionisti etc.): un professionista che studia sistematicamente il mercato e le sue regole per definire strategie ottimali di governo dell’impresa, di finanziamento degli investimenti, di gestione dei risparmi.
Il percorso formativo, inoltre, muove dal riconoscimento dei mutamenti in atto nel settore pubblico, e in particolare dall’esigenza di razionalizzare la spesa attraverso una valutazione sistematica delle politiche tanto nel loro sviluppo temporale (ex-ante, in-itinere, ex-post) quanto lungo le dimensioni classiche della sostenibilità (ambientale, economica e sociale). Un’attività che per essere svolta autorevolmente richiede competenze specialistiche sparse tipicamente su più percorsi, guardando ad una serie di profili professionali inediti, molto richiesti da amministrazioni pubbliche, enti di gestione, sistemi turistici locali, agenzie di promozione e sviluppo.
Una solida padronanza di strumenti analitici e quantitativi unita a competenze specialistiche in campo monetario e finanziario o nella progettazione e valutazione delle politiche pubbliche apre al laureato in Scienze economiche, che non intenda proseguire col terzo ciclo (dottorato e master universitari di secondo livello), un ampio ventaglio di opportunità di lavoro.
Accanto agli sbocchi classici nel settore bancario e finanziario (come operatore, tecnico servizi finanziari, analista etc. presso istituti di credito, società di intermediazione e di assicurazione, agenzie di rating, fondi pensione, imprese private e consorzi fidi) e della ricerca economica extra-accademica (presso centri studi pubblici e privati, associazioni di categoria, enti funzionali e territoriali), i laureati della classe possono svolgere funzioni dall’elevato contenuto professionale presso organismi nazionali e internazionali preposti alla politica economica e alla regolazione dei mercati, oppure concorre in qualità di consulente, tecnico di società consortile o funzionario pubblico all’elaborazione e attuazione di programmi di sviluppo economico in ambito regionale e locale.
La laurea magistrale in Scienze economiche, infine, consente l'accesso alla prova di abilitazione all'esercizio della professione di dottore commercialista, per esercitare la quale è necessaria l’iscrizione alla sezione A dell'albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili, previo tirocinio triennale e superamento dell’esame di stato (d. leg. 139/2005).

L’articolazione degli insegnamenti per anno di corso risulta evidenziata dalla tabella seguente.
Lo studente può sostenere come insegnamento libero, a parità di crediti, qualunque insegnamento attivato, purché non già ricompreso nel piano di studi del corso di laurea magistrale e non già sostenuto nel corso di laurea triennale.

I ANNO

 

settore insegnamento cfu
SECS-P/01 Microeconomia (corso avanzato) 12
SECS-P/01 Macroeconomia (corso avanzato) 12
SECS-S/06 Metodi matematici 9
SECS-P/07 Strumenti avanzati di pianificazione e controllo 6
SECS-S/05 Econometria 12
SECS-S/01 Metodi statistici per le decisioni economiche 9

 

II ANNO

 

settore insegnamento cfu
SECS-P/01 Economia e finanza 9
IUS/04 Diritto dei mercati finanziari 9
SECS-P/11 Economia degli intermediari finanziari 6
SECS-P/01 Economia monetaria e internazionale 6
ING-INF/05 Laboratorio di economia e finanza 6
  Insegnamenti liberi (incluse attività visiting) 12
  Prova finale 12